Il fascino del Cervino

Lago Maggiore e Zermatt

5 ‑ 7 luglio

Se ci chiedessero di rappresentare una montagna, saremmo in molti a disegnare una piramide con le basi massicce saldamente piantate sulla terra e la cima slanciata verso il cielo. Il Cervino è proprio così: una montagna perfetta. Di forma piramidale molto pronunciata, si erge isolato dal resto della catena montuosa a cui appartiene e sovrasta maestoso i paesi di Cervinia in Italia e Zermatt in Svizzera. La cittadina elvetica è un’oasi di pace dove l’atmosfera è unica: viuzze strette dove è vietata la circolazione dei mezzi a motore e sono ammessi solo cavalli e taxi elettrici. Niente smog e traffico, ma solo un villaggio immerso in uno scenario senza paragoni!

gulliverone-scarica-programma

PROGRAMMA

venerdì 5 luglio - Nel primo pomeriggio arrivo al Lago d’Orta e passeggiata per le strette e tortuose stradine del pittoresco borgo, su cui prospettano case antiche e palazzi barocchi con cortili porticati e graziosi balconi in ferro battuto. Imbarco per l’Isola di San Giulio, che ospita uno dei più importanti monumenti romanici della regione: la Basilica paleocristiana dedicata al Santo. Trasferimento al Lago Maggiore, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

sabato 6 luglio - Dopo la prima colazione partenza in bus per la Svizzera. Dopo aver valicato il Passo del Sempione, arrivo a Täsch e partenza in treno per Zermatt. Siamo nel Vallese, uno dei cantoni elvetici famoso per i suoi paesaggi alpini dominati dal Cervino, che si staglia in modo affascinante e imponente contro il cielo azzurro. La cittadina, oltre ad essere una blasonata stazione sciistica, è una tra le località alpine più sensibili alla tutela ambientale. Aristocratica e mondana, Zermatt è una stella di prima grandezza nel panorama turistico vallesano, fama dovuta al fatto di essere stata a lungo la capitale europea dell’alpinismo. Tempo libero per il pranzo e per passeggiare per le eleganti vie della cittadina. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

domenica 7 luglio - Prima colazione in hotel ed imbarco per le Isole Borromee. Il piccolo arcipelago che emerge dalle acque azzurre del Lago Maggiore ha legato indissolubilmente la propria storia al nome dei Borromeo, che per secoli hanno governato queste terre. Delle tre isole che lo compongono la più famosa è certamente l’Isola Bella con il monumentale palazzo barocco e la maestosa scenografia dei giardini, che ancora oggi documentano gli splendori di un’epoca. L’Isola dei Pescatori deve ovviamente il proprio nome all’attività dei suoi abitanti: un campanile, stretto in un abbraccio di tetti e finestre, ne segna il cuore, come l’albero di una nave. Sbarco a Stresa, l’elegante stazione climatica di fama internazionale che già nell’Ottocento era considerata la località di soggiorno più rinomata e più frequentata dall’alta borghesia. Nel pomeriggio partenza in bus per il rientro.

gulliverone-scarica-chiama

QUOTA

Quota di partecipazione € 490,00 Supplemento singola € 100,00
La quota comprende: Viaggio in bus
• Trattamento di mezza pensione in hotel 4 stelle superiore
• Biglietto ferroviario Täsch-Zermatt A/R
• Servizio battello per l’Isola di San Giulio e le Isole Borromee • Servizio guida
• Auricolari • Prenotazione per tutte le visite in programma
• Assicurazione Medica e Annullamento Viaggio • Accompagnatore
La quota non comprende:
Eventuale tassa di soggiorno
• Quanto non citato nella voce “la quota comprende”

Gli Zacchera Hotel sono senza dubbio tra gli alberghi più belli d’Italia. Affacciati sulle rive del lago e circondati da stupendi parchi secolari, offrono un’ospitalità ed un servizio impeccabile, rendendo il soggiorno unico e indimenticabile.